Il cancro colorettale, o il cancro del colon e del retto

cancro colorettale
cancro colorettale

Come il cancro colorettale è nato

La maggior parte dei tumori colorettali sviluppano a lungo termine, per molti anni. Tutto comincia con un polipo benigno sulla mucosa del colon o del retto. Ma non tutti i polipo viene successivamente convertito in un tumore maligno, tutto qui dipende dal suo tipo:

polipi adenomatosi (adenoma) – questi sono i “inaffidabile” dal punto di vista di polipi cancro. Ecco perché viene chiamato adenoma precancerose;
polipi iperplastici infiammatorie e – in generale, non tendono a malignità. Tuttavia, alcune fonti polipi iperplastici sono denominate anche, per così dire, i tumori a rischio.

Un altro è una condizione precancerosa displasia. Si riferisce alla vasta area e epitelio intestinale diretta, in cui le cellule al microscopio non guarda con sospetto come il cancro, ma non come le cellule normali rispettabile. La displasia è caratteristico degli individui affetti da colite ulcerosa cronica o la malattia di Crohn. Nel corso del tempo, l’infiammazione cronica della parete intestinale causata da queste malattie può portare a cambiamenti irreversibili nella struttura cellulare e provocare la comparsa di cancro.

Tipi di cancro del colon-retto

Colon e del retto può diventare un luogo di diversi tipi di cancro. Nella grande (95%) dei casi questo adenocarcinoma. Questo cancro inizia nelle cellule ghiandolari che producono muco per lubrificare la superficie interna dell’intestino. Quando oncologi parlano di cancro colorettale, è quasi sempre si tratta di un adenocarcinoma. In questo articolo imparerete esattamente su di esso, ma, per ragioni di completezza, riportiamo altri possibili tipi di tumore localizzato nel colon diretta o:

  1. carcinoide (formata da specifiche cellule ormonali producendo dell’intestino);
    tumore gastrointestinale stromale (si sviluppa dalle cellule specializzate della parete del colon, chiamate cellule interstiziali di Cajal);
  2. linfoma (un cancro del sistema immunitario, che di solito inizia nei linfonodi, ma a volte può anche svilupparsi nel retto e crasso);
  3. sarcoma (possono verificarsi nei vasi sanguigni e la parete muscolare del colon e del retto intestino).

I fattori di rischio e le cause del cancro del colon-retto

Tutti i fattori di rischio possono essere divisi in 3 gruppi:

fattori modificabili (che può interessare una persona), e non modificabili con provata o contestato il grado di influenza sui processi patologici.

Con i fattori non modificate per il rischio di cancro del colon-retto sono:

  1. Età. Questo tipo di cancro può certamente sviluppare in giovane età, ma di solito colpisce le persone di età superiore a 50;
  2. Le malattie infiammatorie intestinali (ad esempio, la colite ulcerosa o morbo di Crohn);
  3. La storia di famiglia (la presenza di una storia familiare di cancro del colon-retto o polipi adenomatosi);
  4. sindromi ereditarie (sindrome Turco, sindrome di Peutz Jeghers – associate con il gene della poliposi MUTYH). Da 5 a difetti del gene 10% dei pazienti con tumore del colon-retto hanno ereditato (mutazioni) che causano la malattia. In questi casi, il cancro di solito si sviluppa in giovane età;
  5. fattori razziali ed etnici (di solito il cancro del colon colpisce ebrei dell’Europa orientale americani e africani);
  6. Il diabete mellito di tipo II (neinsulinozavisimy).

Fattori legati allo stile di vita (modificato):

  1. Alcuni tipi di diete. Una dieta ricca di carne rossa (manzo, agnello, fegato), hot dog e salsicce, può causare il cancro del colon-retto. Al contrario, una dieta con l’accento sulla verdure, frutta e cereali aiuta a ridurre questo rischio. Per quanto riguarda gli altri componenti della dieta, per esempio, alcuni tipi di grassi, il loro impatto sul cancro
  2. koloretkalny non è pienamente compreso;
  3. Inattività fisica;
  4. Obesità;
  5. Il fumo;

Abuso di alcool. In un certo senso, questo è dovuto ad un basso contenuto nel corpo di acido folico, che sono inclini a amanti attivi di bevanda.

Con i fattori controversi includono, per esempio, lavorare il turno di notte. I risultati di uno studio, il lavoro in un modo simile almeno 3 volte al mese per 15 anni possono aumentare il rischio di tumore del colon-retto nelle donne. Gli scienziati attribuiscono questo alla variazione del livello di melatonina nel corpo. Alcuni studi suggeriscono che gli uomini che hanno avuto il cancro ai testicoli e alla prostata e alle eventuali successive sviluppo del cancro del colon-retto. Molto probabilmente, ciò è dovuto alla radioterapia ai pazienti durante il trattamento. Tuttavia, al momento questi fattori restano controverse.

I sintomi del cancro colorettale

Il cancro colorettale può causare uno o più dei seguenti sintomi, la cui presenza è strettamente consigliato di consultare un medico al fine di scoprire che cosa tutti la stessa cosa:

  1. cambiamenti nel ritmo normale di defecazione. Si diarrea, costipazione o una diminuzione nella materia fecale, dura più di qualche giorno;
  2. sentire il bisogno di andare “in grande”, che non va via dopo la materializzazione di
  3. questo obiettivo;
  4. sanguinamento dal retto, oscurando o di sangue nelle feci (spesso – nel loro aspetto normale);
  5. crampi o dolori di disegno allo stomaco;
  6. debolezza e stanchezza;
  7. inspiegabile perdita di peso.

Ovviamente (e per fortuna), che nella maggior parte dei casi questi sintomi non sono direttamente collegati al cancro del colon-retto e di altre condizioni causate da – una infezione intestinale, emorroidi, sindrome del colon irritabile o malattia infiammatoria intestinale. Tuttavia, l’esistenza di tali problemi deve custodire e incoraggiare il paziente a viaggio immediato al medico.

Fasi di cancro colorettale

cancro colorettale
cancro colorettale

Stadio 0 – Il cancro è ancora solo preparando per la conquista del corpo umano, che non si estende al di là diretta o la mucosa del colon. Questa fase si chiama cancro intraepiteliale o preinvasiva.

Fase I – tumore invade lo strato muscolare della mucosa e raggiunge lo strato sottomucosa, e più – infatti, il cancro sistema muscolare. I linfonodi rimangono inalterati.

Fase II – tumore raggiunge lo strato esterno dell’intestino e quindi cresce attraverso di essa. Al traguardo di questa fase, cresce negli organi e tessuti (ma non linfonodi regionali) circostanti.

Fase III – a seconda della direzione di crescita del tumore colpiti linfonodi regionali (7) o il tessuto adiposo nella zona della loro posizione.

Stadio IV – il cancro si diffonde a distanza organi distanti (fegato, polmone) e linfonodi e alle aree lontane del peritoneo.

Colorectal Cancer Treatment

Oggi la medicina ha tutte le opportunità per la diagnosi precoce del cancro: in realtà questa è la condizione principale per il successo del trattamento. E nel caso del cancro colorettale non è opportuno parlarne, anche la diagnosi precoce e la prevenzione di. Cerca e distruggi polipo – che è un compito che assicurerà contro ulteriori problemi in futuro.

Da 50 anni, sia uomini che donne sono consigliati ogni 5 anni a passare sigmoidoscopia, e se il risultato positivo – una colonscopia (ogni 10 anni), e il clisma opaco a doppio contrasto (ogni 5 anni). Questi studi sono volti a individuare e polipi benigni e neoplasie maligne. I seguenti test sono progettati per rilevare esattamente il cancro: sangue occulto nelle feci, prova fecale immunochimica, DNA fecale.

Chirurgia

Tipi di interventi chirurgici sul colon e del retto sono leggermente differenti, quindi dovremo parlare di ciascuno di essi separatamente.

Chirurgia del colon

Questo è il principale metodo di trattamento nelle prime fasi del cancro. Più operazione di routine è aperto colectomia – la rimozione del colon insieme con linfonodi regionali attraverso un’incisione nella parete addominale. Negli ultimi anni la crescente distribuzione riceve meno invasiva colectomia laparoscopica, il cui impiego, tuttavia, limitata dalle dimensioni del tumore. Invece di una grande incisione è fatto qualche piccolo, attraverso il quale gli strumenti introdotto e rimosso la parte tagliata dell’intestino ai linfonodi. In alcuni casi, nelle prime fasi del cancro utilizzare polipectomia è sufficiente, anche se un piccolo tumore rimosso attraverso il colonscopio, che non richiede l’asportazione della parete addominale.

dell’intestino diretta Chirurgia

Questo metodo di trattamento è essenziale, in cui prima e / o dopo l’intervento chirurgico e la radioterapia chemioterapia sono utilizzati. Nelle prime fasi del cancro possono anche essere usato qui Polipectomia attraverso l’ano. Attraverso l’ano senza incisione addominale viene eseguita e la resezione transanale locali, quando tagliato tutti gli strati del retto e il tumore viene rimosso insieme con una parte del tessuto circostante. L’operazione richiede un anestetico locale. Se il tumore si trova nelle parti più lontane dell’intestino rettilineo e non può essere rimosso in questo modo, in questo caso, ricorrendo a transanale microchirurgia endoscopica: l’endoscopio retto è introdotto, che permette al chirurgo di eseguire tutte le manipolazioni con precisione una gioielleria .

Chirurgia mini-invasiva, di cui al paragrafo precedente, sono efficaci solo nelle prime fasi del cancro del colon-retto. Nelle fasi più avanzate di utilizzare altri tipi di interventi, come il basso resezione anteriore del retto. L’essenza di questa operazione è quello di rimuovere parte del colon contenente il tumore, seguita da porzioni di fissaggio dell’intestino modo che il paziente può ad allentarsi nel solito modo. L’operazione di rimozione completa del retto si chiama proktoektomiya (intestino crasso è collegato al l’ano da koloanalnogo anastomosi). Un’opzione più sofisticato è intervento abdominoperineal asportazione del retto, quando non solo la parete addominale asportato, ma anche l’area dell’ano per formare una colostomia (apertura nell’addome per rimuovere le feci). Se il tumore si è diffuso ad organi vicini, l’uscita può essere eviscerazione (rimozione) degli organi pelvici. organi rimossi, come la vescica, della prostata (negli uomini), utero (nelle donne). Questa è l’opzione più radicale di chirurgia.

Radioterapia

Forse parte del trattamento del cancro come il colon e del retto. In combinazione con la chemioterapia effetto curativo è più pronunciato.

Rispetto alla radioterapia cancro del colon è utilizzato principalmente quando il tumore ha colpito qualsiasi altro organo interno (comprese le ossa e cervello), o il peritoneo, nel qual caso il chirurgo non può essere sicuro di rimozione completa del tumore, radiazioni e Dobbiamo uccidere le cellule tumorali che possono rimanere nel corpo.

Quando la radioterapia cancro del retto viene utilizzata prima o dopo l’intervento chirurgico per prevenire il ripetersi di cancro al luogo della sua distribuzione iniziale. Un fenomeno comune oggi è l’irradiazione del tumore prima dell’operazione per ridurne le dimensioni e facilitare l’ulteriore lavoro del chirurgo.

Quando colon-retto cancro utilizzando le opzioni di radioterapia come la terapia esterna del fascio, la radioterapia endocavitaria, brachiterapia, microsfere di embolizzazione con Ittrio-90.

Chemioterapia

Quando colorettale chemioterapia non può essere solo un sistema che viene usato per combattere metastasi, ma anche locale. In quest’ultimo caso, il farmaco chemioterapico è somministrato nell’arteria epatica, ed ha meno effetti collaterali su tutto l’organismo. Sebbene questo approccio viene utilizzato meno diffuse rispetto alla chemioterapia sistemica.

Generalmente, la chemioterapia combinata con la radioterapia prima e / o dopo la chirurgia. La droga più preferito per il cancro del colon-retto è di 5-fluorouracile (comunemente assegnato con il leucovorin), capecitabina (Xeloda) Irinotecan (Kamptosar), oxaliplatino (Eloxatin).

terapia mirata

A proposito di farmaci mirati – questa nuova parola in Oncologia – abbiamo più volte accennato nei nostri precedenti articoli. Ricordiamo che, a differenza dei farmaci chemioterapici, questi farmaci “vedono” le cellule tumorali a livello del gene e colpisce solo su di loro, senza coinvolgere il ciclo di reazioni avverse di tutti gli organi e tessuti innocenti.

Ad esempio, le cellule tumorali contenevano VEGF-proteina, aiutandoli a formare nuovi vasi sanguigni per la fornitura di nutrienti al tumore. Avastin e Zaltrap hanno un’affinità per questa proteina, mediante la quale essi sono la chiave per il tumore stesso. Sulla superficie delle cellule tumorali sono EGFR-recettori che li aiutano a crescere. Erbitux e Vectibix riconoscono questi recettori e “portare fuori” il tumore attraverso di loro. Tra gli altri farmaci mirati utilizzati nel carcinoma del colon-retto, si possono citare anche Stivargu.

Il tasso di sopravvivenza per il tumore del colon-retto

Per tradizione, diamo un tasso di sopravvivenza a 5 anni dei pazienti con tumore del colon-retto dell’intestino. Dato che sono leggermente diversi l’uno dall’altro, fanno parte.

Per il cancro del colon:

  1. Fase I – 74%;
  2. Fase II – 37-67%;
  3. Fase III – dai 28 al 73% (non è un errore di stampa: in alcuni casi, per la sopravvivenza del cancro della fase III supera quella sulla II);
  4. Fase IV – 6%.

Per il cancro del colon-retto:

  1. Fase I – 74%;
  2. Fase II – 32-65%;
  3. Fase III – 33-74%;
  4. Fase IV – 6%.

La diagnosi e il trattamento del cancro colorettale: cosa c’è di nuovo?

La ricerca nel campo della prevenzione e trattamento del cancro colorettale sono effettuate in continuo. Fino ad oggi, abbiamo già sviluppato test specifici per aiutare a identificare le persone a rischio di cancro del colon-retto: Oncotype Dx, Colon Cancer Assay, ColDx.

Un altro metodo di diagnosi di cancro del colon-retto, che promette di essere molto promettente – chemioprofilassi. I ricercatori hanno testato vari tipi di materiali naturali e artificiali che possono influenzare il rischio di cancro, tra cui calcio, acido folico, vitamina D, il selenio, la curcumina, le statine.

Un nuovo approccio per il trattamento del cancro del colon-retto è l’immunoterapia con vaccini speciali. In contrasto con i vaccini utilizzati per la prevenzione delle malattie infettive, questi vaccini sono progettati per stimolare l’immunità paziente di affrontare con le cellule tumorali.

Colorectal Cancer Treatment

Xeloda – il primo e unico agente citostatico tumoraktiviruemy orale per il trattamento efficace del cancro del colon-retto e della mammella, consentendo un ciclo completo di chemioterapia a base di casa o ambulatoriale. Xeloda tumoraktiviruemy ha un unico meccanismo d’azione con cui una maggiore quantità di farmaco che distrugge le cellule tumorali (5-fluorouracile), va direttamente nel tumore rispetto alla chemioterapia endovenosa 5-fluorouracile / leucovorin. I pazienti trattati con Xeloda per il trattamento del cancro del colon-retto, c’è una maggiore riduzione dei tumori e un minor numero di dimensioni effetti collaterali (come la diarrea, ulcerazioni della mucosa orale, perdita di capelli), rispetto ai pazienti trattati per via endovenosa 5-fluorouracile / leucovorin. La terapia anti-angiogenica, fornito da Avastin – un approccio fondamentalmente nuovo per il trattamento del cancro. Esso consente di fermare la formazione di vasi sanguigni nei tumori, per privarla della possibilità di ulteriori vita e prevenire lo sviluppo di metastasi. Questo metodo è diventato possibile con lo sviluppo di anticorpi monoclonali rivolti fattori che causano la crescita dei vasi sanguigni nel tumore.